Pagina 2 Nazione – Attori, società, manager, giornalisti, prelati, magistrati, politici, avvocati, anarchici, capi di stato stranieri, inquisiti illustri, qualche militare e persone scomparse: sono i protagonisti dei 3.700 fascicoli che fanno parte del dossieraggio illegale scoperto dalla guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta sull’asse Arezzo-Perugia su Valeriano Mureddu che costò al sardo dei misteri un’iscrizione a Perugia per violazione della legge Anselmi sulle associazioni segrete (ma dell’inchiesta si occupa la squadra mobile del capoluogo umbro).


Pagina 3 Corriere, 6 Nazione, 29 Messaggero – Pastori sardi regalano 1000 pecore ai pastori di Cascia: «Ci siamo sentiti in dovere di regalare una pecora ai nostri amici pastori di Cascia – ha detto quest’ultimo –. Un gesto di solidarietà concreta che va ben oltre il valore economico dell’iniziativa». La consegna delle pecore agli allevatori è stata accompagnata da una grande festa. Intanto a Castellucci i mezzi dell’esercito hanno portato le seminatrici, ma la pioggia rimanda le operazioni.


Pagina 2 Corriere – Comitati dei cittadini e associazioni a Colfiorito per dire no al progetto Snam per il gasdotto Rete Adriatica


Pagina 25 Messaggero – L’Umbria è la seconda regione con il più alto indice di vecchiaia subito dopo la Liguria, e ha in assoluto il più alto numero di pensioni rispetto agli abitanti.


Pagina 28 Corriere – La storia di una giovane 28enne laureata al Politecnico di Milano e mamma di una bambina piccola costretta a volare in America per garantirsi un futuro: qui non ci sono possibiltà


Pagina 4 Nazione, 27 Messaggero – Perugia. Pareri contrastanti in maggioranza sulla nuova ztl. Felicioni, Lega Nord: «Noi siamo convinti del fatto che la Ztl andrebbe aperta al traffico 24 ore su 24». Nucciarelli (Perugia Rinasce): «Credo che per migliorare gli accessi in centro storico bisogna puntare sui mezzi pubblici e non su quelli privati – spiega -: le auto vanno fatte arrivare fino ai parcheggi a corona, mentre andrebbero incentivati gli ingressi con mini-bus poco inquinanti». Per Perari «Il centro storico è un luogo vulnerabile dal punto di vista ambientale inoltre, se guardiamo ad altre città europee laddove la qualità della vita è ai primi posti, la tendenza è esattamente inversa, dovremmo insomma contemperare le varie esigenze». Mori propone di tenere aperto fino alle 2 e i Cinquestelle chiedono un consiglio aperto. Difficoltà per i residenti a causa della sosta selvaggia il sabato sera.


Pagina 4 Nazione – Corciano. Si è costituito nei giorni scorsi a Corciano il «Comitato Renzi» in vista delle primarie del Pd. L’organismo, presieduto da Fiorenza Giannini (insegnante) e Gianmarco Sordi (architetto), avrà il compito di coordinare il gruppo di persone e di cittadini che si confronteranno intorno alla proposta ed al programma elettorale di Matteo Renzi.


Pagina 28 Messaggero – Todi. Pd, il Psi, l’Associazione Todi Città Aperta e La Sinistra per Todi si affidano a Carlo Rossini. La novità è la presenza non scontata di Todi Città Aperta e dei socialisti, come Psi Todi, che lascerebbe intendere una ritrovata posizione unitaria delle due anime divise nelle sezioni Matteotti e Pinotti, non ancora materializzata, sebbene indicata dal segretario regionale Silvano Rometti.


Pagina 7 Nazione – Terni. Aria di sciopero alla Ilserv; i sindacati: «I vertici aziendali di Ilserv intendono andare avanti da soli su problematiche inerenti la sicurezza, l’ambiente, la contrattazione di secondo livello senza ascoltare minimamente il sindacato. Il comportamento antisindacale di questa azienda – affondano le Rsu – ha raggiunto un punto di non ritorno presto ci sarà uno sconto aspro con le maestranze che potrebbe compromettere l’andamento dell’azienda stessa a ridosso del rinnovo dei contratti, se i vertici aziendali non scenderanno dal piedistallo in cui si sono voluti posizionare».


Pagina 15 Corriere, 7 Nazione – Terni. Tensione alla ex Novelli, dove a Terni prosegue lo sciopero ad oltranza, mentre ad Amelia e Spoleto è stato d’agitazione. Dopo la rottura degli accordi e il fallimento della trattativa al tavolo del Mise, gli impiegati, alla luce della volontà della nuova proprietà di licenziare 33 persone su 79 esuberi, ed esternalizzare il comparto impiegatizio, scrivono una lettera di fuoco.


Pagina 15 Corriere, 30 Messaggero – Terni. Il comitato Pro Verdi raggiunge quota 1000 firme e studia il progetto dell’amministrazione.


Pagina 16 Corriere – Terni. Terminati i congressi di circolo, stravince Renzi col 64,7%


Pagina 17 Corriere – Terni. Incontro partecipativo sul contratto di fiume del Peglia